• News

Dicembre 2017

Obbligo di un sistema di monitoraggio dei consumi per le imprese soggette a diagnosi energetica

Nell’ “Allegato II Esecuzione della diagnosi energetica” dei "Chiarimenti in materia di diagnosi energetica nelle imprese" pubblicati da MISE a novembre /2016 si prevede: “Una volta definito l’insieme delle aree funzionali e determinato il peso energetico di ognuna di esse a mezzo di valutazioni progettuali e strumentali, si dovrà definire l’implementazione del piano di monitoraggio permanente in modo sia da tener sotto controllo continuo i dati significativi del contesto aziendale, che per acquisire informazioni utili al processo gestionale e dare il giusto peso energetico allo specifico prodotto realizzato o al servizio erogato.” Inoltre nelle "Linee guida per il Monitoraggio - settore industriale - diagnosi energetiche" redatte da ENEA nel maggio 2017 riportano: "I siti che risultano essere soggetti, per la prima volta, all’obbligo di DE nel corso dell’anno n (e che sono quindi risultati Grande Impresa per gli anni n - 1 e n - 2) devono possedere un sistema di  monitoraggio che consenta di rispettare le % sopra  che risulti attivo dal 01/01/n+3 " 

ERGapp mette a disposizione la consulenza di un team energetico che segue l’azienda nella realizzazione di un sistema di monitoraggio chiavi in mano, in particolare:

    • Progettazione del sistema di monitoraggio
    • Integrazioni con strumenti già presenti in azienda
    • Acquisto degli analizzatori
    • Supporto all’elettricista in fase di installazione
    • Programmazione e attivazione del sistema installato

    Contattaci per un preventivo gratuito o se vuoi semplicemnte avere maggiori informazione!


Giugno 2016

Evento formativo "EFFICIENZA ENERGETICA: opportunità per le imprese?"

Le imprese possono ricevere un importante ritorno economico da investimenti in materia di efficienza energetica, sia come riduzione dei costi che come incentivi e finanziamenti. Investire nell’efficienza energetica è una priorità della politica nazionale e locale della Regione Lombardia. Gli interventi di efficientamento energetico non seguono standard e devono essere valutati ed applicati caso per caso, il risparmio che ne consegue dipende da vari fattori, tra cui le tariffe di mercato, e la loro realizzazione da parte di soggetti specializzati richiede accordi specifici previsti per legge che possano garantire benefici e risparmi in capo al beneficiario. L’informazione e il supporto di esperti qualificati sono dunque fondamentali per intraprendere in maniera corretta questo complesso e importante percorso.  

Quando: mercoledì 15 giugno 2016 alle ore 14.00

Dove: c/o Camera di commercio di Monza - Piazza Cambiaghi 9, Monza

Programma: clicca qui

Presentazioni:

- Fondazione Distretto Green & High Tech Monza-Brianza, G. Piccinelli

- Strumenti finanziari e non per la promozione dell’efficienza energetica nelle imprese: contenuti ed opportunità previsti nel bando regionale, Infrastrutture Lombarde , D. De Simone

- Auditing e monitoraggio a supporto degli interventi di efficienza e della verifica della loro prestazione nei contratti EPC, TerrAria srl, G.Maffeis

- La redditività degli interventi di efficienza energetica e i fattori di rischio, Ref 4e, M.Cirillo

- Quali leggi per le imprese che vogliono investire in efficienza energetica? opportunita’, vincoli e nuove forme contrattuali, G.Landi

 


Marzo 2016

Incontro "Parliamo di energia"

Sei un’Azienda che ha fatto l’Audit Energetico ai sensi del Dlgs 102/2014?

Assolti gli obblighi di legge previsti dalla normativa è corretto chiedersi quali siano i prossimi passi.

Per individuarli ti invitiamo all’incontro "Parliamo di Energia" dove cercheremo di spiegare:

  • se devi effettuare la comunicazione dei risparmi energetici entro il 31 marzo 2016
  • come trasformare in opportunità le criticità evidenziate nell’AUDIT
  • come tenere sotto controllo i propri consumi e costi energetici
  • quali strumenti tecnici, finanziari e contrattuali per gli interventi di efficienza energetica

Quando: mercoledì 23 marzo 2016 alle ore 16.30

Dove: c/o EduC.A. -  Via Comonte N. 14G - 24068 Seriate (Bg)

Programma: clicca qui

Registra la tua presenza: clicca qui

L'incontro è organizzato da Consulenze ambientali

 


Marzo 2016

Comunicazione dei risparmi all'ENEA - anno 2015

Le imprese che hanno effettuato diagnosi energetiche o che adottano sistemi di gestione conformi alla norma ISO 50001 hanno l’obbligo di comunicare all’ENEA – entro il 31 marzo di ogni anno – tutti i risparmi di energia normalizzati se superiori al 1% dei consumi dell’anno precedente, per tutti i siti (anche quelli esclusi da obbligo di diagnosi).

Lo schema di rendicontazione dovrà essere sviluppato da ogni azienda seguendo le proprie specificità.

TerrAria S.r.l. fornisce il supporto tecnico e normativo per accompagnare l’impresa nell'adempimento di tale obbligo.

Per avere informazioni, contattaci!


Gennaio 2016

Diagnosi energetiche per le PMI

Il Ministero dello Sviluppo Economico in concordo con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha presentato in data 12 maggio 2015 un avviso pubblico per il cofinanziamento di programmi presentati dalle Regioni e finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (PMI) o l’adozione nelle stesse di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001 ai sensi dell’articolo 8, comma 9 del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102.

Con un Decreto del 21 dicembre 2015 il Ministero dello Sviluppo Economico in accordo con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha approvato i programmi presentati dalle singole Regioni, finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche e l’adozione di sistemi di gestione conformi alle norme ISO 50001 nelle piccole e medie imprese.

TerrAria S.r.l. fornisce il supporto tecnico e normativo per accompagnare l’impresa nella redazione della diagnosi energetica; tale diagnosi viene svolta, ai sensi del D.Lgs 102/2014, utilizzando il software ERGapp e restituirà all’impresa, non solo un documento per adempiere ad un obbligo di legge, ma un utile strumento per acquisire una consapevolezza dei consumi energetici aziendali e le possibili soluzioni per efficientare e ridurre i consumi.Inoltre, TerrAria S.r.l. fornisce anche il supporto tecnico necessario per l’accesso ai finanziamenti pubblici che costituiscono il bando.

Per maggiori informazioni, clicca qui.


Gennaio 2016

D.lgs. 102/2014 – oltre 10.000 diagnosi presentate dalle imprese

Come stabilito dal Decreto Legislativo n°102/2014 entrato in vigore il 19 luglio 2014, che recepisce la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, le grandi imprese e le imprese a forte consumo di energia hanno dovuto redigere un audit energetico entro il 5 dicembre 2015. Alla scadenza delle ore 24 del 22 dicembre 2015, oltre 10 mila imprese hanno presentato le diagnosi e la documentazione necessaria. 

Come previsto dal decreto legislativo, l’ENEA darà ora il via alla fase di analisi, catalogazione e controllo delle diagnosi pervenute

TerrAria S.r.l. fornisce il supporto tecnico e normativo per accompagnare l’impresa nella redazione della diagnosi energetica; tale diagnosi viene svolta, ai sensi del D.Lgs 102/2014, utilizzando il software ERGapp e restituirà all’impresa, non solo un documento per adempiere ad un obbligo di legge, ma un utile strumento per acquisire una consapevolezza dei consumi energetici aziendali e le possibili soluzioni per efficientare e ridurre i consumi.

Per maggiori informazioni, clicca qui.


Luglio 2015

D.lgs. 102/2014 - Audit energetico obbligatorio per le aziende

Il 19 luglio 2014 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n°102/2014 che recepisce la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, introducendo una serie di misure necessarie per il raggiungimento dell'obiettivo nazionale di risparmio energetico, consistente in una riduzione dei consumi di energia finale pari a 15.5 Mtep entro il 2020, di cui 5.1 Mtep da realizzare nel settore industriale. L'audit energetico è da redigere entro il 5 dicembre 2015.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Sono disponibili anche i chiarimenti forniti da ENEA qui


05 Giugno 2015

Nuovo bando efficienza energetica

E’ stato firmato dal Ministro in data 24 aprile un decreto - registrato alla Corte dei Conti il 27 maggio - che mette a disposizione 120 milioni di euro a valere sul POI “Energie rinnovabili ed efficienza energetica” FESR 2007/2013, destinati alle imprese di qualsiasi dimensione con unità produttive localizzate nei territori delle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che vogliono realizzare investimenti nel settore dell’efficienza energetica.

Per maggiori informazioni, clicca qui.


18 Dicembre 2014

Nuove regole per la nomina dell’energy manager

È stata pubblicata dal Ministero dello sviluppo economico la circolare 18 dicembre 2014 che modifica le modalità per la nomina dell’energy manager, abrogando le due circolari passate del 1992 e 1993. Clicca qui per maggiori informazioni.


9 Aprile 2014

Efficienza energetica: 100 mln di euro per le imprese

Il Bando Efficienza Energetica del Ministero dello Sviluppo Economico  è rivolto alle imprese delle Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). Finanzia programmi integrati d’investimento finalizzati alla riduzione ed alla razionalizzazione dell’uso dell’energia primaria utilizzata nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi svolti all’interno di una unità produttiva esistente. Clicca qui per maggiori informazioni.